Wine and Travel Italy: il portale dell’enoturismo americano in Italia
23 aprile 2015
Due importanti riconoscimenti per i vini di Castello Sonnino
15 maggio 2015

Il Gold Label è il vino più costoso d’Italia

La bottiglia italiana più costosa del momento ha un nome: è la Gold Label, un Merlot in purezza del 2012, ambita da appassionati e collezionisti e prodotta dall’azienda I Balzini. Una bottiglia del nuovo vino costerà infatti tra i 4000 e i 5000 euro, un nettare pregiato frutto di dieci anni di lavoro in vigna e dotato di un packaging “prezioso” che presenta un’etichetta in oro zecchino fuso su vetro prodotto in Francia da un’azienda specializzata in bottiglie di lusso e tappi naturali.  Antonella d’Isanto ha affermato: < Il Gold Label è un vino esclusivo, frutto di un lavoro durato 10 anni su un singolo vigneto. Abbiamo svolto un lavoro sulle radici del vigneto per far affondare il fittone verso la terra più profonda, verso un abisso che è la memoria di un mare preistorico il cui ricordo resta nei fossili e nella potente ricchezza dei sali minerali che conferiscono al vino un carattere unico e prezioso>.
Prodotto in 360 bottiglie esclusive e 250 magnum il Gold Label è nato per celebrare i 35 anni dell’azianda vitivinicola fiorentina ed è già pronto per conquistare il mercato italiano ed estero a partire dal mese di ottobre. Destinato a collezionisti e aste internazionali frequentate da specialisti di settore, questo vino si appresta a vincere il riconoscimento di vino più caro della penisola.
(Fonte: www.vinievino.com)