Cala il sipario sull’XI edizione di VitignoItalia

Conferenza Stampa VitignoItalia 2015
20 maggio 2015
Francia in festa: due regioni vitivinicole patrimonio dell’umanità
10 giugno 2015

L’undicesima Edizione di Vitignoitalia, il Salone dei vini e dei territori vitivinicoli italiani che per tre giorni ha fatto di Castel dell’Ovo la casa del vino e delle eccellenze italiane, giunge al termine con un bilancio positivo: ben 150 le aziende italiane presenti all’evento e più di 60 quelle campane rappresentate nell’Enoteca Regionale curata dall’Assessorato all’Agricoltura di Regione Campania.

Ma non è tutto. A dimostrare l’andamento positivo di questi tre giorni è soprattutto il significativo numero dei visitatori: +35% rispetto al 2014 per un totale di 14 mila persone accorse a degustare buon vino nelle stanze del trecentesco castello di Napoli. Tra questi molti operatori accreditati (enotecari, sommelier, food&beverage manager, ristoratori, distributori) ma anche tanti turisti e wine lovers che da anni fanno ritorno all’appuntamento a Castel dell’Ovo, per poter incontrare i produttori e degustare più di 1500 vini.

Ancora una volta Vitignoitalia si conferma il Salone di riferimento del Centro Sud Italia realizzato con la collaborazione di Regione Campania, ICE e Unioncamere Campania col patrocinio di Expò Milano 2015, Comune di Napoli e Napoli per Expò, Unione Italiana Vini e Movimento Turismo del Vino. Maurizio Teti, Direttore di Vitignoitalia ha dichiarato <Abbiamo quest’anno ulteriormente investito sulla qualità dei buyer esteri e sui servizi alle imprese per l’internazionalizzazione, siglando accordi importanti con ICE e BNL Gruppo BNP Paribas, e approfondendo temi e questioni importanti come ad esempio la certificazione Kosher>. L’undicesima edizione si è infatti concentrata sulla crescita delle opportunità di sviluppo sui mercati esteri nel tentativo di agevolare le piccole e Medie Imprese ad intraprendere i rapporti commerciali oltre i confini italiani: significativi gli incontri OneToOne con i buyers esteri che, come ogni anno, si sono svolti a porte chiuse nelle mattinate dell’evento.

Sono in tutto 48 i vini premiati di questa edizione nell’ambito del Premio Enologico Vitignoitalia che assegna Medaglia d’Argento, Medaglia d’Oro, Gran Medaglia d’Oro alle migliori produzioni tra quelle presenti al Salone, e i Premi Speciali “per il Territorio” e “Giovani” riservato ai giovani produttori. Mentre ad aggiudicarsi il Gran Premio Vitignoitalia è il vino Laus Vitae Montepulciano d’Abbruzzo 2009 di Citra Vini.

In degustazione non solo buon vino ma anche cibo di alta qualità. Nella sala Antro di Virgilio gli ospiti hanno potuto sostare al Pasta bar di Pastificio Di Martino, assaggiare i pregiati salumi Levoni, i prodotti da forno dello storico forno Rescigno, i prodotti gastronomici della tradizione Norcina e vini di Renzini-Albea, le selezioni di salumi e formaggi della Salsamenteria Sarracino di Marano, i prodotti fine food Enimberg Group-Morandini De Castro, riso cereali e farina di Agricola Salera, i succhi di frutta di Kohl e l’olio di Frantoio Marsicani.

Un successo significativo che lascia ben sperare per il futuro del mercato enogatronomico italiano.